Grotta della Madonna di Lourdes

<p style="font-family:Inherit !important; font-weight: !important; font-style: !important; ">Grotta</p>

Galleria

Nel 1954 si celebrava nella Chiesa universale l’anno mariano indetto dal Papa Pio XII nella ricorrenza del I Centenario della proclamazione del Dogma dell’Immacolato Concepimento di Maria avvenuta l’8 dicembre 1854 per volontà di Pio IX.
A ricordare l’evento si volle riprodurre quella grotta famosa di Massabielle di Lourdes dove la madre di Dio apparve per ben 18 volte nel 1858 alla giovanetta Bernadetta Soubirons presentandosi come l’Immacolata Concezione.
Interpretando l’animo del popolo, l’arciprete del tempo Don Vincenzo Esposito, che fu Parroco di Tortorella dal 1953 al 1957, volle lasciare questo ricordo: riprodurre la grotta di Massabielle di Lourdes.
Il luogo era già pronto. La natura stessa nel corso dei millenni aveva scavato nella roccia un antro sito nell’ingresso del Paese, alla confluenza delle due antiche vie d’accesso al Paese, la Via Selice.

Fonte IL MESSAGGIO DEI NOSTRI PADRI – Sac. FRANCESCO ALESSIO

Mappa

Anno

1954

Stile

Potrebbe interessarti: