Little Canyon

LE ROCCHE

Little Canyon

LE ROCCHE

Qui, a 579 metri di quota, si apre una veduta mozzafiato a strapiombo su un autentico Little Canyon, la forra del torrente Bussentino, geosito di interesse e rilevanza internazionali.

Seguendo poi l’itinerario “Il paese si mostra” conviene fare tappa in zona Truzzo, poco distante, per osservare alzato, andamento e paramento murari dell’omonima torre di avvistamento inglobata, in epoca medievale, nella cinta a difesa del borgo. Questo avamposto assolveva a una funzione altamente strategica nell’ambito di un evolutissimo sistema di controllo dei traffici lungo gli assi fluviali a valle del promontorio calcareo su cui sorge Tortorella. Era infatti allineato a una torretta posta laddove ora sorge il campanile della chiesa di San Vinto connessa a sua volta con il baluardo del Casteddaro, nel fondo della gola e sovrastante il punto d’incontro, detto “Scontratore”, delle acque del Bussentino e del Gerdanasio. Tutto ciò rappresentava un congegno difensivo unico nella zona, che oggi è possibile ripercorrere attraverso il Sentiero delle Rocche.

Dal Belvedere parte il sentiero Anello del Little Canyon che s’incunea nella gola del torrente Bussentino, attraversa calanchi e segue, poi a valle della collina di Tortorella, il corso fluviale fino all’ incrocio con il torrente Gerdanaso, lungo il quale il sentiero risale in zona Rupazzi e raggiunge il tracciato della Selicia, che discende da porta de Lo Cantone.

Altro elemento facilmente raggiungibile da qui è l’antico Mulino di San Vito sito nelle Rocche di Tortorella, di cui non si conoscono le origini. La posizione geografica, le vestigia delle strutture, l’organizzazione funzionale del fabbricato rimandano la sua data di erezione al XII secolo d.C. Situato in un ansa del Rio Casaletto definita da un costone di roccia calcarea, lungo riva sinistra, a circa 280 m.s.l.m. ormai quasi sepolto dalla vegetazione e cancellato dal fiume.